Lettori fissi

giovedì 25 aprile 2013

WILLIAM DI CARLO : I confetti, una passione senza tempo!

Carissime amiche /ci  oggi vi parlo di un'azienda che esiste da ben sei generazioni WILLIAM DI CARLO .
Nel lontano 1833, nasceva a Sulmona una dolcissima storia di passione e dedizione.          
Le mani sapienti del maestro confettiere Francesco Marcone lavoravano con cura e amore i frutti migliori della sua terra, quella natura incontaminata e generosa che sarebbe rimasta poi sempre complice silenziosa di dolci dal gusto unico, straordinario.

Zucchero, mandorle, cacao, nocciole e tanti altri ingredienti naturali si trasformavano in raffinati confetti, teneri torroni e delicate cassate che diventavano protagonisti di eventi memorabili.
Negli anni, la fama della famiglia cresce. La pasticceria artigianale dei Marcone divenne un punto di riferimento per tutti coloro che volevano gustare e acquistare golose prelibatezze, come re Umberto I di Savoia che rimase tanto colpito dall’accoglienza e dalle bontà degustate al punto da voler donare una spilla la cui immagine è ancora oggi il simbolo dell’azienda. 

Sono i primi anni del novecento quando William Di Carlo, discendente della famiglia Marcone, continua la tradizione ampliando l’azienda e facendola conoscere in tutta Italia. Sono passate diverse generazioni e la volontà di imprigionare i sapori unici e genuini di una natura buona e rigogliosa è sempre la stessa. Ma sono anche gli anni della rivoluzione industriale, anni in cui la famiglia Di Carlo assiste all’evolversi della società, agli usi e costumi di un’epoca che influenzerà per sempre i gusti di intere generazioni. Nascevano così le confezioni di originalissimi bouquet di fiori di confetti, dolci composizioni che sarebbero diventate ben presto testimonianze eleganti e raffinate di matrimoni, battesimi e cerimonie.
La pregiata mandorla d’Avola si vestiva di nuovo, lo zucchero rubava i colori della natura.
Ecco nascere i primi confetti rosa e azzurri, il cacao rivestire le nocciole per trasformarle nelle prime praline al cioccolato, la pasta di mandorla diventare preziose miniature di grandi opere letterarie, piccole statue di finissimo cioccolato riprodurre fedelmente  le originali in bronzo.
I tempi sono cambiati, ma la fedeltà agli antichi valori della lavorazione artigianale resta un punto fermo per l’azienda.
Anche oggi, all’inizio di un nuovo millennio, c’è un William Di Carlo a guidare con passione ed entusiasmo il confettificio di famiglia, anche oggi le materie prime scelte per i propri confetti sono semplici e genuine. La natura è ancora protagonista assoluta di ricette antiche che si rinnovano in nuove prelibatezze raffinate ed esclusive. Accanto alla classicità di antiche bontà, omaggio ad un patrimonio culturale da preservare, ecco audaci accostamenti e dolci unioni pronti a soddisfare il gusto più esigente, più raffinato. Zafferano e cioccolatopera e basilico, mela e cannella suggellano l’immutata volontà della famiglia Di Carlo di offrire ed esaltare quanto la natura dona ed evocano, con il loro gusto inconfondibile ed inimitabile, l’antica sapienza di un’arte senza tempo.  Come nasce una dolcissima tradizione.
Acqua, zucchero e mandorle. E poi il lento roteare delle bassine, le larghe e basse pentole di rame che ospitavano nel loro dolce ventre la pregiata mandorla pizzuta di Avola, le nocciole appena raccolte e qualsiasi altro nucleo da rivestire con lo zucchero. Così nascevano i confetti di Francesco Marcone, con ingredienti semplici e naturali, con la cura, la passione e un’artigianalità quasi sartoriale che li rendeva unici nel sapore e nella morbidezza.

Con la modernità, e l’acutezza di spirito e iniziativa di William Di Carlo, nei primi anni del novecento la fabbrica Di Carlo ospitava numerose bassine, evolutesi in grandi bocce di rame, le quali invece che manualmente, roteavano grazie all’energia elettrica. Allora come un tempo, le pregiate mandorle d’Avola, preventivamente preparate secondo l’antica e segreta ricetta di famiglia, erano poste all’interno delle bassine e bagnate con sciroppo di zucchero che, per effetto della rotazione, si distribuiva uniformemente. Una fonte di calore, poi, provvedeva ad asciugare lo sciroppo, l’acqua evaporava e lo zucchero contenuto nello sciroppo tornava allo stato solido, formando il primo sottile strato sulla mandorla. Questa operazione veniva ripetuta fino ad ottenere lo spessore desiderato, con quel giusto e delicato equilibrio mandorla-zucchero che rendeva, e rende tutt’oggi, inimitabile il gusto dei confetti William Di Carlo.

L’arte dei confetti manteneva così intatta la sua ricetta antica, basta su una lavorazione artigianale, ma si apriva al nuovo, ad una società che si trasformava nelle abitudini e nei gusti. Ben presto, i confetti, non erano più solo semplici dolci da gustare, ma diventavano anche esclusivi doni per cerimonie e festività, per dolci momenti da suggellare con raffinate prelibatezze. E a tali delizie, venivano realizzate le prime eleganti confezioni, bellissime scatole di latta che impreziosivano un contenuto già reso unico da qualità e sapore. Il confettificio Di Carlo iniziava allora un percorso verso il buono e il bello che sarebbe durato negli anni e che ancora oggi è elemento distintivo per l’azienda.

L’attenzione per la qualità e la continua ricerca per nuovi sapori della natura da scoprire e incastonare per sempre in zuccherate gemme bianche, è una passione che di generazione in generazione si è tramandata, rinnovandosi, in tutti i Marcone e i Di Carlo. Anche oggi, William Di Carlo si adopera, con intraprendenza ed entusiasmo sempre più vivo, per esprimere, attraverso la propria produzione, il concetto di bello che sorprende e di buono che emoziona.
I confetti e le delicate prelibatezze Di Carlo risvegliano tutti i sensi, catturano lo sguardo e soddisfano la gola, raccontando, attraverso il loro gusto inconfondibile, una storia di bontà che non si ascolta, si assapora.  

La natura è al suo massimo splendore in estate, regala profumi e colori che si accendono in innumerevoli tonalità di gusti e sapori.  La frutta è così dolce e polposa da aver suscitato a William Di Carlo la volontà di creare un confetto nuovo, che racchiude in sé i vellutati e golosi frutti dell’estate. Il confetto si spoglia del suo ruolo di testimone di nozze e cerimonie, e diventa protagonista di squisiti e fragranti momenti da gustare da soli e in compagnia.

Confettare la natura diventa un atto d’amore,
una ricetta indispensabile per rendere senza tempo e stagioni il confetto.
Le delicate viole, le profumate rose o il succoso gusto di una noce di cocco, si ritrovano nelle morbide gelatine delle clarisse, nel croccante gusto di un sugar cult o nel tenero ripieno della frutta croccante confettata. William Di Carlo rinnova così la ricetta di famiglia, quel saper cogliere solo il meglio che la natura offre per renderlo eterno, per incastonarlo nella dolcezza dello zucchero.
Le nuove delizie allo zucchero nascono secondo l’antica saggezza dei Di Carlo, che nella natura trovava gli ingredienti più originali e genuini per creare sempre nuove e squisite bontà. Ecco quindi l’omaggio alla frutta estiva, alla freschezza del limone, alla dolce e morbida carnosità dell’albicocca per giungere fino al delizioso sapore del cocco. Come facevano le donne e gli uomini di un tempo,  che andavano nei campi a raccogliere le fragole, i limoni o le albicocche rispettando e avendo cura di una natura generosa e amica, così oggi William Di Carlo coglie il frutto migliore e lo rende unico, ricoprendolo di un purissimo zucchero che ne conserva  tutto il gusto e il profumo.  
Quando Francesco Marcone, nella metà dell’ottocento, usava il cioccolato per le sue prelibatezze da fine pasticcerie, lasciava che il gusto amaro del pregiato cacao si fondesse con i ricchi frutti che l’autunno regalava, creando così dolci unici per bontà e piacere. Croccanti nocciole e tenere mandorle venivano ricoperte dal gusto voluttuoso del cioccolato creando squisiti connubi di dolcezza.

Nasceva così, in inverno, la stagione del caldo piacere, di dolci che avevano per ingredienti i morbidi colori dell’autunno e il respiro gelido dell’inverno, ricette antiche che hanno conservato negli anni i segreti di un’arte pasticcera che si ispira alle stagioni della natura. Un’eredità di saperi e saggezze che si ritrova nel gusto unico delle golosità al cioccolato, le ultime raffinate bontà nate in casa Di Carlo.
Il cioccolato, in tutte le sue  vesti più ricercate, dal corposo fondente, al delicato al latte, fino al prezioso bianco, plasma, circonda e si armonizza con le ricercate mandorle, le sfiziose nocciola o i saporiti pistacchi oppure a volte nasconde in sé un delicato ripieno di liquore, la tenera corposità di una scorza d’arancia o di un’uvetta.
Gusti nuovi, attuali che rubano ad un sapere antico il segreto di sapori straordinari, che esaltano e guidano i sensi alla scoperta di attimi di puro piacere, di infinta bontà.  Io ho avuto l'onore di ricevere dall'azienda una campionatura dei loro confetti che ora vi presento nei dettagli  :
ecco l' elegante scatola in latta 

attenti ad ogni dettaglio ecco all'apertura della scatola ho trovato un foglio dove sono descritte tutte le caratteristiche di ogni confetto

ed ecco il contenuto della latta : I deliziosi confetti 

Questo è un confetto davvero speciale : il confetto firmato si tratta di un'incisione e non di una stampa . Un prodotto particolarmente raffinato, bellissimo per il giorno del matrimonio   

ecco il confetto firmato all'interno una gustosissima mandorla lo rende  irresistibile

Questo è il  confetto cubano una delizia di sapori : rum, cannella e mandorle

Questo è cioccomandorla : mandorla tostata  ripieno di cioccolato ricotta e pera  un mix  che inebria il palato. 

Cioccomandorla  ai frutti di bosco altro confetto  irresistibile

Perle di dolcezza : una gustosa nocciola tostata cioccolato bianco  , zucchero  

Confetto classico : mandorla Avola pelata e zucchero .
Amarena : la buonissima amarena Fabbri avvolta da un guscio  di cioccolato e zucchero,   



Eccoli tutti insieme questi buonissimi e raffinati confetti 
 Si sà che nei momernti speciali della nostra vita ci piace sempre sorprendere i nostri invitati  con eleganza e sopratutto con  confetti di altissima qualità e vi assicuro che io non ho mai provato confetti più buoni di questi,  non fermatevi alle apparenze ma affidatevi a William De Carlo  che  privilegia una produzione improntata  sulla qualità. Vi lascio il link del loro sito http://www.dicarlo.it  e grazie mille per l'attenzione . ALLA PROSSIMA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!